Gentile Visitatore,

il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico , cookie analitici e cookie di profilazione terze parti.
E’ possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l’utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa.
Proseguendo la navigazione e cliccando con il mouse in qualsiasi punto dello schermo esterno al presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina “gestione dei cookies”.
 
 

Una chiacchierata con il direttore Michi Klemera su terra natia e mucche

Tutto quello che dovete sapere sull’Alto Adige!


Il mio ristorante preferito è…
“Ci sono tanti ottimi ristoranti che potrei consigliare per l’eccellente cucina e ospitalità. Per citarne solo alcuni, il ‘Pillhof’ di Frangarto, poco fuori Bolzano, con Kathrin, la fantastica padrona di casa, il leggendario ristorante ‘Hotel Elefant’ della famiglia Heiss a Bressanone e il ‘Stuä de Michi’ all’Hotel La Perla di Corvara/Val Badia, dove mi reco sempre volentieri. Non vedo l’ora di tornarci!”

Il mio piatto preferito è…
“Prediligo la cucina semplice. Gli spaghetti al pomodoro del ‘Pillhof’ sono imbattibili, così come è irresistibile la freschissima tartare dell’‘Hotel Elefant’ preparata dal Maître Ranold. In alternativa, non disdegno mai una buona bistecca.”

Una malga che bisogna assolutamente visitare…
“L’Alpe di Siusi, il più grande alpeggio in quota d’Europa, è una meta imperdibile. Raccomando caldamente la malga Tuffalm sopra Fiè, sull’altipiano dello Sciliar, e la malga Lafenn, sopra Bolzano. La scelta è ardua, perché ci sono centinaia di malghe incantevoli e soprattutto (ride), le nostre mucche sono assolutamente pacifiche e non attaccano i turisti!”

La mia escursione preferita è…
“Sicuramente all’Alpe di Siusi sullo Sciliar (2500 m)!”

Cosa rende così speciale questa escursione?
“La pace, la vista maestosa, il profumo del pino mugo, i rifugi tutt’intorno, la mente libera e le mucche pacifiche (sorride).”

Oltre a praticare escursionismo, in Alto Adige mi piace…
“Dedicarmi a qualsiasi disciplina all’aria aperta! Gli altoatesini amano vivere sano, in mezzo alla natura, sono legati alla loro terra e praticano sport dove, come e quando è possibile. Anch’io faccio parte dei ‘fanatici dell’aria fresca’ e mi immergo nel verde non appena ho un po’ di tempo.”

Il luogo dove mi ricarico…
Fortunatamente sono riconoscente e poco pretenzioso e il luogo non è importante per me. Quando mi prendo una pausa per ricaricare le batterie, trovo sempre il luogo ideale per rigenerarmi, che sia in ufficio, a casa o in sella alla mia bici da corsa.”

La fonte della mia ispirazione…
“Lì dove riesco a pensare e a percepire con chiarezza.”

Peculiarità altoatesine: le caratteristiche da tenere a mente…
“Non si contano. L’Alto Adige è creativo, multisfaccettato, sorprendente e in molti ambiti addirittura leader di mercato a livello mondiale!”

L’Alto Adige per me è…
“Famiglia, patria, stile di vita, la disinvoltura italiana che diventa un tutt’uno con la disciplina tedesca. Un connubio perfetto.”

 
 
 

Altre storie


 

Tutto nuovo!

Un nuovo showroom a Monaco di Baviera, una nuova agenzia di PR e novità nel team di vendita tedesco!