Luis Trenker è una personalità che ha fatto la storia

Dalle montagne dell'Alto Adige alle colline di Hollywood, dalla corda da arrampicata alla videocamera, dall'autore di libri all'intrattenitore televisivo: Luis Trenker era una personalità dal talento indiscusso, capace di affascinare gli altri. Ancora oggi, le sue storie ci ispirano e ci ricordano di non perdere mai la nostra ambizione e curiosità.

RADICI ARTISTICHE E DIVERSITÀ CULTURALE

1892

Alois Franz Trenker nasce a Ortisei in Val Gardena (Alto Adige), figlio di un pittore e scultore.
Influenzato dalla cultura multiforme della sua terra, parla non solo il dialetto altoatesino, ma anche il ladino, una rara lingua locale.

GLI ANNI DELLA SCUOLA E IL SUO PRIMO GRANDE AMORE

1912

Luis Trenker frequenta la scuola secondaria a Innsbruck, dove impara l’italiano come lingua straniera.
Già in questo periodo scopre il suo amore e il suo legame con la montagna e nel tempo libero lavora come guida alpina e sciistica.

Una pagina scura: la I Guerra Mondiale

1914-1918

Durante la prima guerra mondiale, Luis Trenker combatte inizialmente a fianco dell’Austria-Ungheria in Galizia.
Alla fine, nella battaglia sulle montagne viene impiegato nelle Dolomiti come guida alpina contro l’esercito italiano.
Verso la fine della guerra ottiene il grado di primo tenente.

PRIMI CONTATTI CON IL CINEMA

1921

Arnold Fanck ingaggia Luis Trenker come attore per il film “Berg des Schicksals” (La montagna del destino), poiché il vero protagonista soffre di vertigini e si rifiuta di arrampicarsi sulle montagne. Luis Trenker scopre così il suo talento per il mondo del cinema e si appassiona alla recitazione.

DA ARCHITETTO AD ATLETA OLIMPICO

1924

Luis Trenker termina gli studi di architettura a Graz e apre uno studio di architettura a Bolzano insieme a Clemens Holzmeister. Oltre a esercitare la sua professione, è ancora attivo nello sport e in quell’anno partecipa alle Olimpiadi invernali come membro della squadra italiana di bob.

Si chiude una porta, si apre un portone

1927

Una nuova legge in Italia stabilisce che solo i titoli di studio italiani sono riconosciuti e questo rende più difficile per Luis Trenker lavorare come architetto. Decide quindi di concentrarsi sempre più sull’industria cinematografica.

DA ATTORE A REGISTA

1928

Luis Trenker celebra il suo debutto da regista con il film muto “Kampf ums Matterhorn". Il dramma alpinistico racconta la prima scalata del Cervino da parte di due alpinisti in competizione tra loro.

LA SVOLTA A HOLLYWOOD

1935

Luis Trenker conquista Hollywood con il suo film “Kaiser von Kalifornien”, il cui spettacolare sfondo sono i deserti del West. Nel 1938 dirige il suo più grande successo cinematografico con “Der Berg ruft”, e nello stesso anno esce “Liebesbriefe aus dem Engadin”, una commedia di scambi di persona in uno scenario invernale.
“Il film di Trenker diventa emblematico dell’impegno dell’uomo con la natura al di là del risultato puramente alpinistico”, – enciclopedia Heyne Filmlexikon (1996)

DA REGISTA AD AUTORE DI LIBRI

1950

Nonostante il suo cosmopolitismo, le montagne della sua terra rimangono lo scenario cinematografico preferito di Luis Trenker. Il film “Duell in den Bergen” aiuta Marianne Hold a sfondare nel mondo del cinema ed è un altro capolavoro di Luis Trenker. Nel 1951 segue il libro del film, con il quale Trenker si cimenta anche come scrittore.

Una nuova passione

1960

Luis Trenker inizia a dedicarsi maggiormente ai documentari sul paesaggio dell’Alto Adige e sulla sua flora e fauna uniche, che vengono trasmessi dalla televisione locale. A partire dal 1967 appare anche come narratore: nel programma “Luis Trenker erzählt” racconta le sue esperienze in modo divertente.

L’AMORE PER LA LETTERATURA E LA NATURA

1974

Luis Trenker è coinvolto nella fondazione della Libera Associazione degli Autori Tedeschi in Baviera, che pone pietre miliari nella letteratura. A partire dagli anni ‘80 si impegna più nella tutela e nella conservazione dello scenario naturale dell’Alto Adige, essendo un tema che gli sta molto a cuore.

LA FINE DI UNA LEGGENDA

1990

Luis Trenker muore all’età di 97 anni a Bolzano e viene sepolto accanto ai suoi familiari a Ortisei, in Val Gardena. Il Comune di Ortisei costruisce in suo onore la Passeggiata Luis Trenker.

Siamo a tua disposizione

Contattaci.
Lu - Ven: Dalle 9:00 -13:00 alle 14:00 -17:00

Scrivici

shop@luistrenker.com

Chiamaci

+39 0471 095564

Informati

Nelle nostre FAQ